bannerone

OSA

osaL’obiettivo del progetto OSA – One Step Ahead è stato quello di contribuire allo sviluppo delle politiche regionali rivolte ai giovani, negli enti regionali di OSA, sia direttamente (Regione Toscana, Wales, Governo Basco, Regione del Jamtland) che indirettamente (Baden-Württemberg e Styria) coinvolgendo, attraverso l’adozione e l’uso di un modello aperto di coordinamento scientifico (Soft Open Method of Coordination), il cui uso viene garantito dal Comitato Scientifico coordinato dall’Università di Firenze, insieme al coordinatore di progetto Melius.

I partner del progetto OSA avevano una propria agenda, priorità politiche e legislative in materia di gioventù, perciò ognuno i propri specifici obiettivi relativi ad azioni concrete.

Ciò implica la distinzione tra due tipi di obiettivi relativi al progetto:

1. Obiettivi specifici, legati a ciascun partner OSA: ciascun partner poteva  apprendere e selezionare misure di lifelong learning (apprendimento lungo tutto il corso della vita) e lifewide learning (apprendimento in ogni luogo di vita), che meglio si adattano al proprio contesto in vista di un loro potenziale trasferimento. Ciò è stato d’aiuto per i partner, per migliorare la qualità e l’efficienza delle politiche regionali di apprendimento permanente per quanto riguardava alcune variabili specifiche (ad esempio l’accesso alla formazione, l’inserimento nel mercato del lavoro, la vita sociale, l’estensione della prima esperienza professionale…), allo scopo di supportare il proprio mercato del lavoro e l’inclusione sociale.

2. Obiettivi comuni: i partner OSA concordavano nell’obiettivo di rendere efficaci le politiche giovanili ed i modelli per la loro gestione politica, al fine di migliorare la loro coerenza e completezza. Per questo motivo il punto di partenza per OSA, da un punto di vista transnazionale, sono stati i Report Regionali sullo stato dell’arte delle politiche di lifelong learning e lifewide learning, indirizzate ai giovani. Il confronto ha riguardato anche, a seconda dei casi concreti Osa, come far fronte rispetto ai livelli regionale, nazionale e dei sistemi europei di finanziamento financing (ad esempio ESF-European Social Fund, ERDF-European Research and Development Fund, ecc…).

 

La gestione efficace e la fine del progetto hanno influito direttamente sui comportamenti istituzionali dei governi OSA, in termini di rafforzamento della loro volontà di impegnare sè stessi in azioni concrete trans-regionali, politiche ed operative (ad esempio la mobilità, l’educazione dei giovani, i piani regionali di lifelong learning).

Il coinvolgimento attivo di Earlall, che raccoglie più di 30 Regioni Europee e che ha un buon rapporto di collaborazione con il Comitato delle Regioni, ha garantito un’effettiva diffusione e sfruttamento dei risultati  fino alla fine del progetto ed oltre.

Il progetto ha visto la partecipazione di un gruppo di 6 Governi Regionali (Regione Toscana, Wales, Governo Basco, Regione del Jamtland, Baden-Württemberg e Styria), impegnati nell’identificazione delle politiche giovanili (16 – 32 anni).

Il progetto OSA – One Step Ahead –, finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma LLP – Key Activity 1 (ECET) (Marzo 2011-Febbraio 2013), è stato promosso dalla Regione Toscana e coordinato da Melius Srl.

 

Per saperne di più: www.mutual-learning.eu

Persona di contatto: Maria Chiara Vita Finzi

 

Il presente progetto è stato finanziato con il sostegno della Commissione europea. L’autore è il solo responsabile di questa comunicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute