bannerone

ICARD

ICARD logo

Il progetto ICARD – Individual CAReer Development – è stato approvato nel quadro del Programma Erasmus +, call 2014. Guida il progetto l’Università di Padova, Melius ha un ruolo strategico nelle attività.

 

Oggi l’orientamento nelle università è un servizio fornito prevalentemente in ingresso e in uscita, tramite percorsi di supporto individuale e laboratori/seminari di gruppo,  e relativamente pochi sono gli studenti che vi accedono rispetto al totale degli studenti universitari. La consapevolezza di vocazioni, ambizioni, competenze e abilità dovrebbe qindi essere maggiormente stimolata, così da rendere più efficace l’azione dell’orientamento nei momenti di transizione. Rispetto a questo scenario, ci sono poche esperienze in Europa di programmi trans-disciplinari che possano incrementare la consapevolezza e lo sviluppo autonomo di competenze per gli studenti.

ICARD vuole sviluppare un programma europeo di Career Development, per studenti universitari, adatto al sistema educativo e culturale europeo, sulla base di esperienze precedenti che hanno coinvolto tutto il percorso universitario, in Europa e nel mondo.

Il riferimento è ad esempio all’Università del Queensland, che negli anni più recenti ha sviluppato e introdotto programmi on-line di Career Development come modalità innovativa per inserire l’orientamento fra le attività curricolari, con un notevole successo. I programmi sono sei:

  •  preparazione all’università e preparazione del curriculum universitario, relativi all’ingresso in Università (orientamento educativo)
  • preparazione al work placement e career management in relazione ai tirocini formativi curricolari
  • orientamento al lavoro e resilienza nel posto di lavoro nella transizione fra università e mondo del lavoro.

L’Università del Queensland parteciperà al progetto e renderà disponibile la sua esperienza e i materiali sviluppati per le attività previste da ICARD.

 

Il presente progetto è stato finanziato con il sostegno della Commissione europea. L’autore è il solo responsabile di questa comunicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.